«Le persone che ci conoscono bene, sanno qual è stata l’evoluzione della nostra famiglia e della nostra azienda.

Nella prima edizione il “Pensiero Infinito” è stato dedicato ad Emiliana ed Angelo Accomo; la seconda edizione è dedicata ad un mito dell’agricoltura di Langa il “Bue Grasso” di razza Piemontese. In modo particolare, Angelo è vissuto coltivando la vigna ed allevando il Bue, che oltre ad essere utilizzato da traino per il lavoro, dopo l’ingrasso, era un ottimo aiuto economico e di immagine per la comunità rurale».

Beppe Accomo