Questa bottiglia vi offre un Dolcetto classico, con tutta la freschezza dell’imbottigliamento primaverile.

Affinato in acciaio inox per circa 8 mesi, è un ottimo vino da tutto pasto: dagli antipasti caldi ai primi piatti (pasta, polenta, minestra) fino ai secondi di carne bianca. È un’antica tradizione offrire, per uno spuntino, il Dolcetto con il salame e la tuma di Langa (formaggio poco stagionato di latte di pecora e capra).
Va servito a 18°C.

Uva: 100% Nebbiolo
Vigneto: di 3 ha (circa 15.000 bottiglie)
Impiantato: nel 1995 e nel 2003
Esposizione: sud-est (350 – 380 metri s.l.m.)
Colore: rosso rubino
Profumo: fruttato con sentori di lampone, fragola e ribes rosso
Sapore: morbido, fresco, delicato con lieve tannicità

Dolcetto di Diano d’Alba DOCG - Bricco Maiolica